Fendimetrazina

Sito di informazione scientifica


Interazioni farmacologiche

Sei nella sezione: Sicurezza

Vai al sotto menu

La fendimetrazina può presentare interazione con i seguenti farmaci e sostanze:

Inibitori delle monoamonossidasi.


L'uso della fendimetrazina con inibitori delle monoaminossidasi può causare crisi ipertensive. Gli inibitori delle monoaminossidasi debbono essere sospesi 15 giorni prima.

Gli inibitori delle monoaminossidasi, quelli che inibiscono le B, sono usati nel morbo di Parkinson, altri come antidepressivi.

La fendimetrazina causa il rilascio di noradrenalina e gli inibiltori della monoaminossidasi riducono la degradazione di quest'ultima, ciò può comportare un eccesso di noradrenalina in circolo con conseguente rischio di ipertensione e iperpiressia.

Elenco presenti in Italia
Principio Attivo Nome Commerciale Link
Selegilina Egibren (Chiesi) Monografia
Jumex (Chiesi) Monografia
Selecom (Fulton) Monografia
Seledat (Master Pharma) Monografia
Xilopar 1,25 mg (Cephalon-UK) Monografia
Rasagilina Azilect (Teva Pharma-NL) Monografia
Tranilcipromina Parmodalin (SIT) Monografia

Antidepressivi triciclici


Indicati nella depressione, alcuni possono essere usati anche: nell'enuresi notturna del bambino, nel dolore neuropatico e nella profilassi dell'emicrania.

L'uso concomitante di antidepressivi triciclici e della fendimetrazina può aumentare il rilascio di noradrenalina con conseguente rischio di ipertensione e aritmie cardiache.

Pertanto, in caso di uso congiunto, il paziente deve essere accuratamente monitorato.

Elenco presenti in Italia
Principio Attivo Nome Commerciale Link
Amitriptilina Adepril (Teofarma) Monografia
Laroxyl (Roche) Monografia
Triptizol (SIT) Monografia
Amitriptilina + perfenazina Mutabon [Vari] (ScheringPlough) Monografia
Clomipramina Anafranil (Defiante-P) Monografia
Dosulepina Protiaden (Teofarma) Monografia
Doxepina
Imipramina Tofranil (Novartis Farma) Monografia
Lofepramina
Maprotilina Ludiomil (Novartis Farma) Monografia
Mirtazapina Remeron (Organon Italia) Monografia
Nortriptilina Noritren (Lundbeck Italia) Monografia
Nortriptilina + flufenazina Dominans (Lundbeck Italia) Monografia
Trimipramina Surmontil (Sanofi-Aventis) Monografia

Soppressori dell’appetito ad azione centrale


Pur non essendoci dati che dimostrino vi possa essere un rischio effettivo nella combinazione di fendimetrazina con altri medicinali che riducano la sensazione di fame o aumentino il senso di sazietà, a titolo prudenziale, se ne sconsiglia l'associazione.

Elenco presenti in Italia
Principio Attivo Nome Commerciale Link
Sibutramina (non più in commercio) Ectiva (Bracco) Monografia
Reductil (Abbott) Monografia
Rimonabant
(non più in commercio)
Acomplia (Sanofi-Aventis) Monografia

Procarbazina


Agente chemioterapico usato per il trattamento di alcune forme tumorali. E’ usata soprattutto per il trattamento del linfoma di Hodgkin e dei tumori cerebrali.

Essendo inibitore, per quanto modesto, delle monoaminossidasi, valgono le raccomandazioni esposte nel paragrafo dedicato agli inibitori delle monoaminossidasi.

Elenco presenti in Italia
Principio Attivo Nome Commerciale Link
Procarbazina Natulan (Sigma-Tau) Monografia

Fenotiazine


Usati nel trattamento e la prevenzione del vomito e della nausea e come antipsicotici.

L'effetto anoressizzante della fendimetrazina potrebbe essere ridotto.

Elenco presenti in Italia
Principio Attivo Nome Commerciale Link
Proclorperazina Stemetil (Teofarma) Monografia
Clorpromazina Largactyl (Teofarma) Monografia
Prozin (Lusofarmaco) Monografia
Perfenazina Trilafon (Schering Plough) Monografia
Trifluoperazina Modalina (Sit) Monografia

Alotano e anestetici volatili

L'alotano e, di conseguenza, anche altri anestetici volatili, possano sensibilizzare il cuore agli effetti dei simpaticomimetici; ciò potrebbe causare aritmie cardiache.

Elenco presenti in Italia
Principio Attivo Nome Commerciale Link
Desflurano Suprane (Baxter-Rm) Monografia
Isoflurano Aerrane (Baxter-Rm) Monografia
Forane (Abbott) Monografia
Sevoflurano Sevorane (Abbott) Monografia

Alcool

L’uso di alcolici e sconsigliato durante il trattamento con fendimetrazina, in quanto gli effetti potrebbero essere amplificati e, di conseguenza, influire sul Sistema Nervoso Centrale. Effetti quali: vertigini, senso di leggerezza al capo, svenimento e confusione.

Dati tratti da:



Data ultimo aggiornamento: 15 apr 2011 | webmaster@fendimetrazina.info

Torna ai contenuti | Torna al menu